Se volessi sintetizzare velocemente la mezza maratona di Genova, corsa domenica 9 aprile, direi: “l’ho sofferta!”

I motivi sono almeno tre.

In primis, erano passati 15 giorni dalla mezza di Torino e onestamente in quelle 2 settimane prima di Genova ho corso molto poco, pochissimi km e di conseguenza non sono arrivato allenato;

secondo aspetto, era, e purtroppo è tutt’ora, un periodo dove faccio tanta fatica a trovare la voglia e la motivazione per uscire a correre [ora che ci penso sarà meglio che mi dia una scantata e mi rimetta di buona lena ad allenarmi] e già alcuni giorni primi di partire per il capoluogo ligure sentivo che la voglia proprio mi mancava;

terzo, il weekend in Liguria è iniziato il sabato mattina con partenza da casa con tutta la famiglia, tappa veloce all’outlet di Serravalle Scrivia per un po’ di shopping e poi giù a Genova; insediamento in hotel e pranzo al sacco, ricerca di un posteggio in cui lasciare l’auto fino all’indomani, visita di 2 ore al bellissimo acquario, ritiro pacco gara per me e Andrea [che mi ha raggiunto domenica poco prima della gara], ritorno in hotel, cena in pizzeria, ritorno in hotel…tutti spostamenti fatti rigorosamente a piedi e la stanchezza al risveglio domenica mattina ancora si faceva sentire.

Il giorno della gara il tempo era molto bello, l’esatto opposto del meteo trovato a Torino due settimane prima; si prospettava una gara calda e così è stato.

Recuperato Andrea e incrociato Daniele [un collega di lavoro] ci siamo portati nella zona di partenza al porto antico e alle 9.30 puntuali siamo partiti!

I primi km del percorso, 5 per l’esattezza, erano all’interno della zona storica di Genova, poi abbiamo proseguito su Corso Italia fino a Boccadasse, panorama stupendo, mare piatto e sole caldo, correre guardando il mare è stata una cosa quasi emozionante per me abitante della Pianura Padana!

Arrivati all’altezza di Boccadasse abbiamo iniziato il ritorno verso Genova e al km 11 circa il percorso della gara imboccava la sopraelevata, una strada lunga all’infinito che passa sopra alla città, e per ogni km corso avevo l’impressione di averne fatti almeno il doppio; al cartello che indicava il 13esimo km mi sono demoralizzato perchè nelle gambe e nella testa avevo la sensazione di averne già corsi almeno 20!

Ho stretto i denti, il caldo iniziava anche ad infastidirmi un po’ ma ho cercato di non pensarci bevendo tanto ai ristori, al km n.15 (credo) siamo scesi dalla sopraelevata e ci siamo infilati in una zona del porto, al km 17 siamo saliti nuovamente sulla sopraelevata percorrendola in direzione del porto antico, ultimi metri con i denti stretti a finalmente l’arrivo in mezzo a tante gente festante; sono riuscito a vedere la family che mi aspettava, ho preso per mano David (10 anni compiuti tre giorni prima) che ha accompagnato me e Andrea per gli ultimi 200 metri prima del traguardo!

Garmin fermato sul tempo di 1:56:57 e distanza 21.420 metri [e anche in questa occasione, come nelle precedenti, i metri non sono stati 21.097…faccina con il punto interrogativo]

L’ho sofferta! Genova è stata una gara tosta anche per i suoi saliscendi che sommati al poco allenamento e alla poca voglia hanno portato questo risultato di cui non mi va comunque di lamentarmi.

Schermata 2017-04-28 alle 22.22.08

Annunci

5 pensieri su “La mia Mezza di Genova [4di12]

  1. Sei stato bravo lo stesso!! Nonostante tutto, hai portato a casa questa patacca, e poi penso che correre a Genova sia bello, la città offre dei begli scorci! Io ci sono stata una volta, anni fa, e mi è piaciuta. Per quanto riguarda la motivazione, siamo in due…io corro, ma ci sono dei giorni che me ne starei a casa, e non è da me!

    1. La motivazione fa veramente tanto e in quei periodi in cui manca penso sia fondamentale saperci condividere per lavoraci su nel modo migliore ☺️

  2. La mezza di Genova mi tirava tantissimo, ma la stanchezza post Roma si faceva sentire… comunque alla fine questa cosa de “una mezza al mese” sta prendendo anche me!!

      1. Siiiiii…. però con l’estate è un problema trovare mezze è per esigenze economiche devo evitare di girare troppo… come farò? Sono praticamente già in astinenza!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...